Statuto

testata altra lettura lore ipsumAltra Lettura

 Abbiamo chiamato così la nostra associazione culturale, in modo da intendere già nel nome la missione intellettuale che si propone come programma.

Una lettura di un testo, di un racconto, di un accadimento che non stia nel luogo comune per non accontentarci, per non stare solo a ciò che si vede, né ai pregiudizi o al già saputo. Quel che colpisce e si ricorda è la novità, questo il viaggio al quale ciascuno è invitato a partecipare.

ART. 2 – (Finalità)

  1. L’associazione è apartitica, non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociale.
  2. I proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi tra gli associati, anche in forma indiretta.
  3. Le finalità che si propone sono in particolare:

L’associazione culturale, senza fini di lucro, denominata ALTRA LETTURA si prefigge l’accoglimento della domanda di una lettura Altra rispetto al progetto e al programma di vita. La parola, il suono, l’immagine partecipano come strumenti alla narrazione affinché si scrivano le acquisizioni di ciascun giorno, i dettagli, la novità che viene incontro. Il viaggio intellettuale si instaura a partire dal disagio, dalla dissidenza, dalla non accettazione di modelli sociali precostituiti. La parola non può essere padroneggiata, qualcosa d’Altro nel racconto emerge nostro malgrado.

La scienza della parola dà un altro statuto al sogno, al lapsus, alla dimenticanza, a ciò che “si dice” tra le righe e interviene come inedito e nota come il disagio altro non sia che la difficoltà di vivere secondo il proprio specifico, secondo la propria particolarità. Il programma di salute procede dall’abbandono delle fantasie di padronanza sul tempo e sull’Altro. Nessun soggetto vittima, nessun soggetto incapace.

Obiettivo dell’associazione è la diffusione nella città della questione artistica e intellettuale nelle sue svariate espressioni: musica, scrittura, arti figurative e ludiche, arti manuali.

 

Descrizione programmi:

Organizzazione e promozione di occasioni quali mostre d’arte, concerti, incontri di formazione e dibattiti, insegnamento, pubblicazioni, eventi artistici e scientifici.

tra le righe